Tempo imperfetto

Tempo imperfetto

di Massimo D'Orzi

Sono da poco passate le dieci di sera quando le agenzie di stampa lanciano la notizia: massacrati a coltellate madre e figlio di otto anni in una cittadina italiana del Nord-Est. Intorno a questo fatto di sangue realmente accaduto, nella fitta e insidiosa nebbia del mondo della provincia, si muovono i personaggi del romanzo: un giornalista di nera, due giovani assassini, un magistrato, una psichiatra, una ragazza bellissima. Con uno stile intenso e coinvolgente, l'autore ci porta nelle atmosfere di un insolito noir, fondendo tra loro le tappe accurate di un'inchiesta, le tracce di un romanzo di formazione, riflessioni sul cristianesimo, una storia d'amore, una parabola sull'uomo davanti alla legge, considerazioni su diritto e psichiatria, intermezzi grotteschi, uno sguardo 'appassionato' sull'adolescenza. In una dialettica sanguinosa fra realtà e fantasia.